Continui litigi con il marito? Ecco che cosa fare.

I consigli dei nostri mediatori familiari per capire le ragioni dei continui litigi con tuo marito e per ristabilire un dialogo in famiglia.

Che cosa fare quando i continui litigi con il marito sono più frequenti dei momenti di felicità familiare? In questo articolo, i nostri mediatori familiari propongono 3 esercizi per aiutare, te e la tua metà, a ristabilire un dialogo costruttivo e a valutare insieme la possibilità di affidarvi a un aiuto professionale esterno per gestire i conflitti di coppia.

–> Scopri anche come gestire i conflitti di coppia!

METTETEVI L’UNO NEI PANNI DELL’ALTRO

A volte sembra davvero impossibile capire le reazioni e i comportamenti degli altri, semplicemente perché non rientrano nel nostro modo di vedere le cose o di affrontare i problemi. Mettersi nei panni del rispettivo coniuge aiuta, un po’, anche a capirlo. Per farlo, però, bisogna prima di tutto essere disposti a venirgli incontro, non solo a criticarlo o a dimostrare che l’unico ad aver sbagliato è lui.

L’esercizio del giorno: trovate un po’ di tempo per mettervi l’uno di fronte all’altra. Scambiatevi i ruoli e ditevi che cosa avreste fatto e che cosa fareste adesso al posto dell’altro, sinceramente, senza farvi influenzare dalla tensione che sentite dentro. Tutto questo potrebbe non bastare per farvi ritrovare subito un dialogo armonioso, ma sicuramente vi aiuterà a entrare nell’ottica delle motivazioni dell’altro e a dimostrare la vostra disponibilità a capirlo.

VALORIZZATEVI

Cercate di notare di più, insieme, il valore e le cose positive che entrambi portate all’interno della coppia.

L’esercizio del giorno: comunicatevi rispettivamente quello che apprezzate l’uno dell’altra.

VALUTATE L’AIUTO DI UN PROFESSIONISTA ESTERNO

Il nostro consiglio è di affidarvi a una persona completamente esterna alla vostra vita, qualcuno con cui potete parlare liberamente, che non conosce già il vostro vissuto e che non ha un legame particolare con uno di voi due. Ricordate comunque che il ruolo del mediatore familiare non è quello di ricucirvi le ferite o di rimettere insieme il nucleo familiare, ma di aiutarvi a trovare un equilibrio e un dialogo in una situazione difficile e di cambiamento.

L’esercizio del giorno: in due liste diverse, una per ognuno, elencate i pro e i contro della vostra relazione. Alla fine dell’esercizio, confrontate le due liste e cercate di capire se potete risolvere insieme i problemi che avete elencato o se avete bisogno dell’intervento di una persona esterna.

Chiedici altri consigli per limitare i continui litigi con tuo marito, scrivici!