Sviluppare la manualità nei bambini

È vero, alcuni bambini nascono dotati di una buona manualità, ma tutti possono acquisirla. Bastano un po’ di pazienza e qualche semplicissimo esercizio. Come in tutte le cose, quando ci si prepara a imparare è bene dare la priorità al divertimento e iniziare con calma.

Sei una neomamma e vuoi aiutare il tuo bambino a sviluppare la manualità? Stai cercando qualche consiglio per passare il tempo con tuo figlio in modo utile e costruttivo? Prima di tutto, cogli al volo le festività per preparare lavoretti e personalizzare l’arredamento della casa insieme al tuo piccolo. A Pasqua ad esempio puoi colorare le uova dipingendole o vestendole con dei mini abiti creati ad hoc.

A Natale non comperare le palline per l’albero: proponi a tuo figlio di dipingerle una a una insieme, magari contando allo stesso tempo quanti giorni mancano alla grande festa. Carta igienica e colla sono le basi fondamentali per qualsiasi lavoretto: se conosci Art Attack sai già quante cose si possono realizzare con pochissimi ingredienti, altrimenti ti consigliamo il visitare il canale YouTube dedicato cliccando qui.

Pasta e sale sono la passione di tutti i piccoli e di tanti grandi, è semplicissima da realizzare e facile da riutilizzare. A fine lavoro si può anche cuocere a fuoco basso per pochi minuti e colorare con delle tempere. Se invece non hai il tempo di mescolare acqua e farina ogni giorno, proponi al tuo piccolo la plastilina, ma controllalo sempre perché al contrario della pasta e sale non è digeribile. Ecco qui un buon consiglio divertente per sviluppare la manualità nei bambini utilizzando la plastilina:

Per la maggior parte delle bambine personalizzare i vestitini con semplici dettagli fatti a mano è un vero divertimento. Proponi alla tua piccola di creare fiocchi colorati, collane con le conchiglie o con i fiori, oppure lacci intrecciati multicolor da mettere alle scarpine o ancora tanti bracciali pieni di perline sfavillanti. Il passo successivo e altrettanto divertente è creare con il cibo: pomodori, mozzarelle e olive messe insieme possono dare vita a splendidi gattini. La pizza fatta in casa, ma anche i biscotti e le torte, si prestano particolarmente alle forme più disparate. Queste piccole creazioni irresistibili stimolano anche l’appetito dei bambini inappetenti e possono addirittura convincerli a mangiare tante verdure che di solito non gradiscono.

Se vuoi provare subito, ecco il bellissimo video di VisualFood per creare simpaticissimi bruchi di pomodori e peperoncini.