La socialità nei bambini

Accarezzarti il viso, rigirare una ciocca dei tuoi capelli tra le sue piccole dita o sorriderti: è da questi semplici gesti che prende forma la socialità nei bambini. Fin da piccolissimi i bimbi amano stare con gli altri. Il primo contatto è con mamma, papà e le altre persone che circondano il piccolo durante il giorno.

Gli spazi di vita sono molto importanti per sviluppare la socialità nei bambini: il parco giochi, le festicciole, i primi approcci con lo sport e la scuola. In situazioni dove potrà giocare, parlare e creare liberamente sarai tu a favorire gli incontri tra il tuo bimbo e i suoi coetanei. Già dai 3-4 anni i bambini sono particolarmente propensi ad instaurare legami di amicizia, è quindi consigliato abituare fin da subito i piccini ad uscire dal nido e rapportarsi un po’ alla volta con il mondo circostante.

La scuola è, dopo la casa, il luogo dove il bimbo trascorrerà la maggior parte del giorno. Qui tuo figlio conoscerà altri bambini, condividerà con loro il suo tempo, gli strumenti per realizzare disegni, giochi e altri compiti scolastici. La vicinanza con altri bimbi lo aiuterà ad imparare la convivenza con altre persone al di fuori della sua famiglia e gli darà la possibilità di scoprire caratteri e personalità differenti. Arriveranno anche i bisticci con gli altri bambini ma lo aiuteranno a crescere, a capire che nel mondo esistono tante persone diverse con le quali bisogna rapportarsi. Volenti o nolenti.

Quando il tuo bambino uscirà da scuola avrà moltissime cose da raccontarti. Sarà felice se quel giorno in classe la maestra l’avrà coinvolto in giochi divertenti, sarà triste se avrà affrontato un problema di matematica con scarso successo, oppure ti abbraccerà perché gli sono mancate le coccole della mamma. È fondamentale che tu lo ascolti sempre e che assecondi le sue reazioni. Rispondi ad eventuali dubbi, domande o incertezze con parole semplici e aiutandoti con degli esempi tratti da alcune storie di fantasia.

L’ambiente scolastico è molto importante per sviluppare la socialità nei bambini: tuo figlio incontrerà molte occasioni per fare amicizia con i suoi coetanei e rapportarsi con loro nelle diverse attività di ogni giorno. Nei momenti di svago i bimbi imparano a darsi delle regole e a seguirle insieme. Il gioco, infatti, è uno dei momenti più significativi per sviluppare i rapporti umani, per imparare il rispetto verso gli altri e per favorire la maturazione di ogni bimbo.

Se tuo figlio dovesse raccontarti di avere avuto un battibecco con il suo compagno di giochi, è importante che tu non prenda subito le sue difese. Ogni bimbo tende ad allontanare da sé ogni colpa. Prova a parlare con lui, a farti raccontare l’accaduto: cerca di porgli delle domande per comprendere il litigio e il motivo del battibecco e infine dagli dei semplici consigli per reagire con calma a questi normali eventi. L’importante, come in ogni cosa, è che tutto sia accompagnato da una spiegazione.