Come pulire il viso di un neonato

Tutto quello che ti serve sapere per capire come pulire il viso di un neonato nel modo corretto.

Oltre al bagnetto e al cambio del pannolino, anche la pulizia del viso è molto importante per garantire a un neonato il benessere con cui merita di essere accolto in famiglia. La procedura da eseguire è abbastanza semplice, ma non così immediata come si potrebbe pensare. In questo post, cerchiamo di spiegarti nel dettaglio tutto quello che ti serve per pulire la fronte, le guance, il mento, le orecchie, gli occhi, la bocca e il nasino del tuo piccolo.

–> Come fare il bagnetto ai bambini appena nati

COME PULIRE IL VISO DI UN NEONATO

Usa dei batuffoli di cotone leggermente bagnati con dell’acqua tiepida e passalo sulle guance, sul mento e sulla fronte del piccolo. Aggiungi successivamente un velo di crema idratante per bambini molto piccoli facendo però attenzione a non entrare in contatto con gli occhi e con la bocca.

PULIRE LE ORECCHIE

La parte esterna delle orecchie può essere detersa semplicemente con dell’acqua durante il bagnetto quotidiano, oppure con dei bastoncini cotonati e inumiditi. Se scegli quest’ultima opzione, ricordati di bagnare il bastoncino con un prodotto detergente per neonati e di passarlo esclusivamente lungo la curvatura del padiglione fino al lobo e al trago.

Sconsigliamo vivamente di usare i bastoncini cotonati per pulire il condotto uditivo interno perché potrebbero spingere il cerume ancora più a fondo; inoltre, un movimento brusco accidentale potrebbe procurare al timpano del bambino delle lesioni molto serie.

PULIRE GLI OCCHI

Per pulire gli occhi procurati una garzina sterile imbevuta in una soluzione fisiologica. Passala delicatamente sulle palpebre, procedendo dall’angolo esterno verso quello interno. Per capire come comportarti in caso di congiuntivite, clicca qui.

PULIRE LA BOCCA

La pulizia della bocca diventa particolarmente importante, nei bambini, solo dopo lo svezzamento e la comparsa dei primi dentini. Da questo momento in poi, avvolgi l’indice in una garza sterile e passalo prima lungo l’arcata dentaria superiore e poi su quella inferiore. Introduci l’uso dello spazzolino solo verso i 18-24 mesi d’età.

PULIRE IL NASINO

Anche per la pulizia esterna del naso basta una semplice garza – o in alternativa, un batuffolo di cotone – con della soluzione fisiologica. Per la pulizia interna, invece, inserisci due gocce di soluzione nelle cavità nasali, di mattina o qualche ora prima della nanna.

Chiedici altri suggerimenti per capire

come pulire il viso di un neonato,

contattaci!