Come nascono le paure dei bambini

come nascono-le-paure-dei-bambini

“C’era una volta una bella principessa che viveva in un magico castello. Un giorno la strega cattiva fece un incantesimo e trasformò tutti i suoi amici in rospi giganteschi”. Queste favole che leggi al tuo bambino prima di andare a dormire, arricchiscono la sua vita di bellissimi ricordi. Alice nel paese delle meraviglie, Cappuccetto Rosso e tante altre letture per bambini scatenano la fantasia e aiutano a sviluppare la creatività; trasmettono coraggio, insegnano ideali, tramandano conoscenze, ma allo stesso tempo possono far nascere paure e timidezze.

Sarà successo anche a te, durante l’infanzia, d’immaginare un fantasma uscire dall’armadio proprio nel bel mezzo della notte, magari poco dopo aver ascoltato una storia paurosa. Fantasie di questo tipo possono essere stimolate da un brutto sogno, ma anche dal ricordo di una lettura da brividi. Ecco perché è importante scegliere con attenzione le storie da leggere insieme e cambiarle di volta in volta con il passare degli anni.

Per rassicurare il tuo bimbo dopo un brutto incubo, bastano semplici spiegazioni come “gli orchi esistono solo nelle favole perché sono dei disegni”, ma in alcuni casi le paure si ripresentano nel tempo e si trasformano in problemi più complessi. Il tuo bambino potrebbe ad esempio temere di perdere le tue attenzioni e il tuo affetto, di cui ha tanto bisogno. Non esistono soluzioni o filtri magici per far sparire le incertezze di tuo figlio. Coccole e carezze possono però aiutarlo a superare alcuni ostacoli.

Nel video seguente, una psicologa spiega quali sono i fattori che potrebbero sviluppare le paure dei bambini.

Altre fobie tipiche dei bambini sono la paura del temporale e del buio, oppure la paura di crescere. È normale che i bambini si trovino ad affrontare queste insicurezze; l’importante è che un po’ alla volta, con calma e coraggio, riusciate a combattere insieme anche i mostri più spaventosi che si nascondono negli angoli dell’immaginazione.