Bambini svogliati: come aiutarli nei compiti per casa

bambini svogliati

Arriva il momento di fare i compiti e il tuo bimbo mette il broncio davanti al quaderno, appoggia la testa alla manina e svolge lentamente, e svogliatamente, il problema di matematica. La stessa scena si ripete anche con i compiti di italiano, geografia, storia e altri ancora; sembra proprio che tuo figlio non abbia voglia di fare la lezione. Non preoccuparti, è un comportamento normale: i pediatri affermano che tutti i piccoli tendono a distrarsi dopo poco tempo, infatti la loro attenzione inizia a calare dopo appena 15 minuti. Spesso molti piccoli sono erroneamente considerati bambini svogliati, perché non riescono a portare a termine i compiti, oppure li concludono oltre il tempo richiesto. In realtà, hanno solo bisogno di qualche stimolo in più per affrontare lo studio in modo leggero e divertente.

Esistono dei modi per rendere i compiti più interessanti e per aumentare la concentrazione di tuo figlio. Prima di tutto, per studiare scegli un luogo lontano dalla televisione e da altre distrazioni. Siediti con tuo figlio al tavolo della cucina, ad esempio, oppure in una stanza dedicata esclusivamente ai compiti e alla lettura.

Dopo che vi siete sistemati comodamente nella giusta stanza, segui il tuo bambino nello svolgimento dei compiti. Ti consigliamo di iniziare con gli esercizi più difficili, così potrete affrontarli con la mente lucida e fresca. Per rendere piacevoli operazioni e divisioni, ad esempio, disponi dei frutti, delle caramelle o delle biglie colorate sul tavolo e inventa insieme al tuo piccolo delle storie per contarli. La fantasia rende tutto più divertente, anche la matematica, e il tempo dei compiti passa più in fretta.

C’è un trucco anche per studiare le scienze, come ad esempio portare il tuo bimbo a fare una bella passeggiata a contatto con la natura: lungo il sentiero raccogliete le foglie, portatele a casa e poi incollatele sulle pagine di un quaderno. Dopodiché aiuta il tuo piccolo a scrivere accanto a ogni foglia il nome della pianta a cui appartiene. Il segreto è far appassionare il tuo bambino agli argomenti della lezione. Con questi semplici trucchi fare i compiti diventa curioso e piacevole.