Lavorare con i disabili: l’esperienza di Luca

lavorare con i disabili

Luca, entusiasta e pieno di vita, è un ragazzo con Sindrome di Down che da un anno circa lavora come fruttivendolo a Milano, in un piccolo negozio di prodotti biologici sul Naviglio. Luca porta alta la bandiera delle persone con disabilità che lottano per far valere i propri diritti professionali e per far capire che, oltre alle disabilità, hanno anche moltissime potenzialità. Potenzialità che aspettano solo di essere messe alla prova.

La notizia dell’impeccabile Luca che accoglie clienti, suggerisce prodotti e incarta frutta fresca rimbomba tra i vicoli di Milano da qualche settimana. La storia non dovrebbe stupire così tanto come i giornali la dipingono: le persone con disabilità sono, e continueranno a essere, validi supporti in moltissimi ambienti lavorativi. Il ragazzo non è il primo, e di certo non è neanche l’ultimo, lavoratore con Sindrome di Down che dimostra di essere all’altezza della situazione e di saper gestire la pole position con i clienti.

Luca ha infatti alle spalle anni di lavoro come aiuto cuoco in una mensa scolastica e in un negozio di frutta e verdura. La crisi economica l’ha portato alla soluzione attuale, ma da quando ha concluso gli studi non si è mai arreso davanti alle difficoltà, ai giudizi affrettati delle persone prevenute e alle nuove sfide. Per arrivare al negozio, ogni mattina Luca prende un bus, il metrò e passeggia per qualche minuto in completa autonomia chiacchierando di quando in quando con passanti amichevoli o conoscenti della zona.

La testimonianza di Andrea, titolare dell’orto-frutta che ha accolto Luca un anno fa, vuole trasmettere il messaggio che lavorare con i disabili deve diventare sempre più una normalità, non una notizia da prima pagina per scuotere le chiacchiere del quartiere. Tanto più se alle aziende conviene: non mancano le agevolazioni per chi assume quote di riserva, ma anche multe salate per chi invece non raggiunge il numero minimo di lavoratori con disabilità nel proprio organico.

Vuoi saperne di più per lavorare con i disabili? Contattaci subito!