Informatica per disabili: acquistare con l’IVA agevolata

informatica per disabili

Lo Stato italiano prevede l’applicazione dell’aliquota IVA agevolata al 4% sull’acquisto di ausili tecnici e informatici rivolti a facilitare l’autosufficienza e l’integrazione delle persone con disabilità. Con il termine “ausili tecnici e informatici” si comprendono anche apparecchiature e i dispositivi meccanici o elettronici sia di utilizzo comune, sia fabbricati ad hoc per i portatori di handicap.

Queste tecnologie devono poter facilitare l’autosufficienza delle persone con menomazioni permanenti di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio. Devono rendere possibile la comunicazione interpersonale, l’elaborazione scritta o grafica, il controllo dell’ambiente e l’accesso all’informazione e alla cultura.

Che documentazione serve per acquistare con IVA agevolata ausili informatici destinati a disabili?

  • Prima dell’acquisto la persona con disabilità, o un suo delegato, deve presentare al venditore la specifica prescrizione autorizzativa rilasciata dal medico specialista dell’ASL di appartenenza. Questa deve certificare il collegamento funzionale tra la disabilità e l’ausilio tecnico o informatico acquistato;
  • un certificato, rilasciato dalla propria ASL, che attesti l’esistenza di invalidità motoria, visiva, uditiva o del linguaggio e certifichi la permanenza di tale disabilità nella persona che userà il dispositivo di interesse.

Per approfondire: Agenzia delle Entrate

Vuoi saperne di più sull’informatica per disabili?

Contattaci subito!