Come scegliere il passeggino per i bambini disabili?

Suggerimenti utili per scegliere il passeggino più adatto ai bambini disabili.

Ogni bambino è unico e lo sono ancora di più i piccoli con disabilità fisiche o motorie. Per loro, il passeggino non è solo un mezzo di trasporto, ma una vera e propria casetta, come quella delle chiocciole, tutta da vivere. E una casetta come si deve non può essere scelta a caso, ma con cura. In questo articolo, cerchiamo di capire insieme che cosa bisogna valutare prima di scegliere il passeggino più adatto ai bambini disabili.

–> Scopri anche come assistere un disabile motorio negli spostamenti!

Peso e dimensioni

I passeggini recenti sono sempre più ergonomici, leggeri e facili da manovrare. Tuttavia, in alcune situazioni possono risultare impegnativi, come ad esempio nella fase di chiusura e sistemazione in auto. Il passeggino ideale si chiude in poche mosse (due o tre al massimo) e non richiede forza bruta nella fase del sollevamento. Ideale la soluzione della culla che si trasforma in passeggino accompagnando i bambini nella crescita.

Per scegliere le dimensioni bisogna partire valutando il proprio stile di vita. Chi prevede spostamenti limitati e su ambienti comodi può permettersi un passeggino un po’ più ampio del solito. Chi ha una vita particolarmente dinamica o un’auto non molto capiente deve invece scegliere un passeggino ultraleggero e pieghevole.

I sistemi di sicurezza

I modelli pieghevoli devono prevedere un meccanismo di chiusura che non possano essere maneggiati in alcun modo dai bambini. Questa caratteristica è fondamentale per evitare che i piccoli si facciano male alle dita restando inaspettatamente incastrati nei meccanismi.

Un altro sistema di sicurezza fondamentale è il fermo delle ruote, che deve essere presente in entrambe le ruote posteriori per far sì che il passeggino resti fermo mentre, ad esempio, si sposta il piccolo in auto.

Il materiale di rivestimento

Infine, consigliamo una particolare attenzione al materiale di rivestimento. Deve essere idrorepellente sia nella struttura sia nei tessuti, altrimenti alla prima pioggia s’inzupperà di acqua.

Vuoi ricevere altri consigli su come scegliere il passeggino per i bambini disabili? Scrivici!