Menopausa: consigli per accoglierla

Conoscere la menopausa per accoglierla fin dai primi sintomi.

Per ogni donna è inevitabile e naturale il passaggio alla menopausa, generalmente atteso intorno ai 50 anni di età. Tuttavia, considerando che ogni donna è unica e che non esistono esperienze uguali per tutte, si tende a individuare la menopausa tra i 48 e i 52 anni e a considerare “menopausa precoce” quella che arriva prima dei 47.

Ma la menopausa vera e propria è solo la conseguenza di un’altra tappa, la cosiddetta premenopausa, durante la quale il fisico si prepara ad entrare nell’età non fertile. Si tratta di un periodo tutt’altro che semplice da gestire in quanto i cambiamenti, sul piano fisico e psichico, non tardano a farsi sentire.

Menopausa-Consigli-1024x684 Menopausa: consigli per accoglierla

Tra le varie conseguenze della menopausa sembra esserci anche la depressione o comunque importanti cali dell’umore da tenere monitorati –> Scopri anche come affrontare la depressione!

I sintomi della menopausa

Il primo sintomo della menopausa, ovviamente, è la completa scomparsa del ciclo, in assenza di gravidanza, per più mesi consecutivi. In seguito, possono arrivare le vampate di calore, la sudorazione notturna, mal di testa, dolori muscolari, secchezza vaginale, calo della libido, osteoporosi, aumento di peso.

I sintomi della menopausa 


  • assenza di ciclo
  • vampate di calore
  • sudorazione notturna
  • mal di testa
  • dolori muscolari
  • calo dell’umore
  • secchezza vaginale
  • calo della libido
  • osteoporosi
  • aumento di peso

Menopausa-Sintomi-1024x575 Menopausa: consigli per accoglierla

Per affrontare questo cambiamento così importante nella vita di una donna, si raccomanda a maggior ragione di adottare uno stile di vita equilibrato, di prediligere una dieta sana ricca di frutta e di verdure, di praticare sport e attività, come lo yoga, che fortifichino la consapevolezza di sé e del proprio corpo senza aggiungere ulteriore stress.

Come gestire le vampate di calore 


Le vampate di calore sembrano essere una delle conseguenze più sofferte durante la menopausa perché destabilizzano senza preavviso, anche nei momenti meno opportuni, e possono provocare un disagio non indifferente.

Le sudorazioni notturne, invece, oltre a disturbare il sonno aumentano la stanchezza e danno il “la” agli sbalzi d’umore.

È buona abitudine, quindi, prendere provvedimenti utilizzando abiti traspiranti e lenzuola di cotone, ridurre il consumo di alcol e sigarette e, quando possibile, iniziare una terapia ormonale sostitutiva. In ogni caso, prima di prendere qualsiasi iniziativa e adottare cambiamenti significativi, consigliamo di coinvolgere un medico specialista e di attenersi alle sue indicazioni.

Vuoi capire ancora meglio come affrontare la menopausa? Iscriviti ai nostri Corsi!