Come comunicare in modo efficace

Primi passi per migliorare le relazioni sociali e professionali: ecco come comunicare in modo efficace con le persone che fanno parte della nostra vita.

In famiglia, con gli amici, al lavoro, nello sport: comunicare in modo efficace è davvero una delle cose più difficili da fare, in ogni ambito della vita personale e professionale. Sarà sicuramente capitato a tutti, almeno una volta, di causare delle reazioni inaspettate in una persona e di non essere mai riusciti a spiegarsi l’accaduto.

Questo tipo di incomprensioni nascono proprio da un’errata comunicazione tra le persone e, nel tempo, possono generare a loro volta tensioni, antipatie, litigi. Migliorare le nostre capacità di comunicazione efficace può aiutarci anche a trasformare un gruppo di lavoro, una classe di alunni, una squadra sportiva, una relazione di coppia –> Scopri come migliorare le relazioni sociali!

L’osservazione è il primo strumento di comunicazione

Non c’è comunicazione senza osservazione. Per ottenere davvero dei buoni risultati dal contatto diretto con le persone bisogna quindi prima di tutto allenare la propria capacità di osservare, per prevedere di conseguenza le reazioni degli altri. Attenzione, però, perché ogni persona è diversa e richiederà anche tempi di osservazione diversi.

Come-Comunicare-in-Modo-Efficace-al-Lavoro Come comunicare in modo efficace
Comunicare con le persone significa rimettersi in gioco ogni volta. Reazioni, pensieri, idee variano in base alla storia, all’età, alle preferenze e alle propensioni dei nostri interlocutori. Motivo per cui, prima di relazionarsi a qualcuno può aiutarci osservarlo in alcune occasioni.

Non sottovalutare il potere delle parole

Può sembrare impossibile eppure, anche tra persone che parlano la stessa lingua, alcune parole, soprattutto le più desuete, possono avere significati diversi o essere interpretate in tanti modi in base al contesto. Non si può pretendere di comunicare in modo efficace usando le parole con leggerezza.

«La tendenza a giudicare gli altri è la più grande barriera alla comunicazione e alla comprensione» Carl Rogers

In una conversazione è sempre meglio spendere molte parole in più per accertarsi che la persona con cui stiamo interagendo abbia effettivamente capito le nostre intenzioni. Non è detto, inoltre, che il nostro interlocutore possa capire al nostro primo tentativo, è buona regola usare delle formule per articolare il discorso in almeno due modi, oppure usare metafore e similitudini per spiegarci in modo ancora più diretto.

Cambia prospettiva

La comunicazione richiede sempre la presenza di almeno tre elementi:

1. un mittente: ad esempio, tu;

2. un mezzo: la tua voce (oppure una mail, un messaggio di testo, un vocale);
3. un ricevente: la persona alla quale vuoi dire qualcosa.

Come-Comunicare-in-Modo-Efficace-con-le-Persone Come comunicare in modo efficace
Metterci nei panni dell’altro è, in assoluto, uno dei primi passi concreti per rispondere da soli alla domanda «Come comunicare in modo efficace»? Si tratta di un esercizio molto complicato che, tuttavia, a lungo nel tempo mettiamo in atto inconsciamente e in modo immediato.

Metterci nei panni del nostro ricevente è fondamentale per parlare «la sua lingua». Dobbiamo quindi chiederci: qual è la sua storia?, che età ha?, dove ha vissuto finora?, quali persone potrebbe aver frequentato?, quali possono essere le sue idee in un ambito X?, cosa potrebbe pensare se gli dico questo?

Anche se all’inizio questo esercizio richiede uno sforzo mentale non indifferente, nel corso del tempo diventerà sempre più immediato e automatico, ma soprattutto lo metteremo inconsciamente in atto in tantissime occasioni della nostra vita, migliorando anche le nostre possibilità di essere correttamente compresi.

Cerca di essere sempre chiaro e cristallino

A nessuno piace dover leggere tra le righe, soprattutto quando le questioni sono già difficili di per sé e richiederebbero solamente sincerità e chiarezza. Se in alcuni casi i giri di parole possono essere un modo delicato per non spiazzare gli interlocutori con la realtà nuda e cruda, da un altro possono invece metterli in difficoltà o addirittura portarli a capire tutt’altro rispetto a quello che volevamo comunicare.

Come-Comunicare-in-Modo-Efficace-con-il-Partner Come comunicare in modo efficace
Usa parole semplici e chiare, frasi corte e sincere. Non dimenticare le regole della buona educazione: non interrompere, mantieni il contatto visivo, usa un tono della voce autorevole e rassicurante al tempo stesso, gestisci il linguaggio del tuo corpo per risultare accogliente nei confronti delle spiegazioni dell’altro.

Bilanciata a un po’ di sensibilità e di empatia, la chiarezza è sempre la scelta migliore. Non potendo però prevedere esattamente le reazioni dell’altro, meglio prima scegliere il luogo e il momento adatto per dare alla persona la possibilità di apprezzare la nostra sincerità e di non viverla in modo negativo.

Non dimenticarti la buona educazione di base

Mentre si parla a una persona, è buona educazione guardarla negli occhi e mantenere il suo contatto oculare, non interromperla o parlare sopra alle sue parole, rispondere alle domande con delle risposte, dire «grazie» e «per favore», non avere troppe pretese riguardo alle sue abilità linguistiche ma ascoltarla con disponibilità ricettiva, utilizzare un linguaggio del corpo aperto e accogliente.

Vuoi Vuoi imparare a comunicare in modo efficace? Diventa coach, contattaci!