Perché i bambini sono abituati a fare segni?

Baby Signs: ecco perché i bambini sono abituati a fare segni fin dalla nascita per comunicare con il mondo che li circonda.

Diversamente da quanto pensa la maggioranza, i bambini comunicano con il mondo esterno fin dai primissimi giorni di vita, solo che non lo fanno con il linguaggio degli adulti. A 1 mese di età, infatti, sono già in grado di distinguere suoni e voci e di reagire ai rumori orientandosi verso la fonte dalla quale provengono, piangere o cercare di fermarli. Ricordiamoci che l’apprendimento della lingua ha inizio proprio attraverso l’ascolto fin dalla nascita, per iniziare a diventare espressione solo un po’ più avanti.

Dai 2 ai 4 mesi, i bambini iniziano a sorridere, a reagire alle voci dei genitori e a emettere i primi tentativi di comunicazione verbale. A partire dai 6 mesi, invece, il cervello inizia a elaborare e a identificare i suoni della lingua, fino a stimolare l’imitazione.

Perche-i-Bambini-Sono-Abituati-a-Fare-Segni-da-Piccoli Perché i bambini sono abituati a fare segni?
I bambini iniziano a comunicare con il mondo circostante fin dai primissimi giorni di vita, solo che lo fanno in modo diverso da quello degli adulti. Sta a noi insegnargli a parlare ancora prima che sappiano parlare 😉

È proprio in questo momento della crescita che i bambini sono più predisposti ad acquisire informazioni sul linguaggio. Ed è proprio per favorire lo sviluppo delle abilità verbali nei bambini che le parole vengono abbinate quasi spontaneamente a determinati segni –> Scopri i vantaggi del linguaggio dei segni nei bambini!

Perché i bambini segnanti sono sempre più numerosi?

Sono sempre di più i bambini che, fin da piccolissimi, vengono avvicinati all’uso dei segni. Non stiamo parlando di segni qualunque e nemmeno dei segni utilizzati dalla LIS (Lingua Italiana dei Segni), ma dalle gestualità che, abbinate alle parole, fanno parte del Programma Baby Signs.

Questo tipo di approccio allo sviluppo del linguaggio arriva dagli USA ed è stato oggetto di numerosissime ricerche e di altrettanti studi per oltre 20 anni. I dati rilevati dalle sperimentazioni confermano che utilizzare i segni per comunicare facilita lo sviluppo cognitivo e linguistico dei bambini ed è proprio questo uno dei motivi per cui sono sempre di più i bambini abituati a fare segni per interagire con il mondo esterno ancora prima di imparare a parlare.

Perche-i-Bambini-Sono-Abituati-a-Fare-Segni-Baby-Signs Perché i bambini sono abituati a fare segni?
Il Programma Baby Signs è sempre più diffuso in Italia e nel mondo perché continua a confermarsi un ottimo alleato nello sviluppo del linguaggio verbale e del sistema cognitivo.

La scelta di tanti Asili Nido in Italia

I bambini abituati a fare segni sono sempre di più anche perché gli stessi Asili Nido scelgono di certificarsi e di utilizzare il Programma Baby Signs Italia. Insegnare ai più piccoli a comunicare attraverso i gesti aiuta gli adulti a entrare più facilmente nel loro mondo e a capirli in ogni diversa situazione.

Il Programma Baby Signs negli Asili Nido serve per:
• ridurre la frustrazione derivata dall’incomprensione
• rafforzare l’autostima dei bambini
• stimolare lo sviluppo cognitivo
• accompagnare i bambini nello sviluppo del linguaggio verbale
• favorire l’autocontrollo del comportamento
• migliorare le relazioni tra l’adulto di riferimento e il bambino

Perche-i-Bambini-Sono-Abituati-a-Fare-Segni-all-Asilo Perché i bambini sono abituati a fare segni?
Sempre più asili italiani scelgono di certificarsi Baby Signs per poter comunicare con i piccoli ospiti attraverso l’uso di segni ben precisi, come ad esempio «ancora», «sonno», «fame», «basta» e via così.

Il Programma Baby Signs

«Perché i bambini sono abituati a fare segni?»: è una domanda che si sente spesso tra i genitori che non frequentano gli Asili Nido certificati Baby Signs. Vedendoli segnare fin dai primi 6 mesi di vita, qualche adulto esprime il timore che questi bambini non sentano il bisogno di approcciarsi alla comunicazione verbale, ma le ricerche confermano l’esatto contrario: il desiderio di specializzare sempre di più il proprio linguaggio si fa sentire molto precocemente nei piccoli segnanti.

Comunicare attraverso i segni del Programma Baby Signs rinforza notevolmente il legame tra figli e genitori perché permette ai primi di sentirsi realmente compresi e aiutati dalle loro figure di massimo riferimento.

Sogni di lavorare con i bambini? Frequenta i nostri corsi e diventa Assistente all’Infanzia!