Bambini obesi: regole per un’alimentazione corretta

bambini obesi

In Italia il numero di bambini obesi sta aumentando. Per evitare che anche tuo figlio possa un giorno avere questo problema, puoi seguire alcune regole semplici. Le tre fondamentali sono: ridurre la sedentarietà, svolgere una vita attiva e adottare abitudini nutrizionali corrette.

Per quanto riguarda le prime due i suggerimenti che possiamo dare sono semplici: poca TV e tanti giochi, meglio se all’aperto. Correre al parco e giocare con gli amichetti per il tuo bimbo è divertente e anche salutare. Altrettanto importante è seguire un’alimentazione corretta, come ci viene spiegato in questo interessante video.

Si pensa che una cucina sana significhi preparare piatti che i bambini non riescono a gustare. Non è così, basta imparare a usare gli ingredienti giusti. I principali alimenti per una dieta equilibrata sono la frutta e la verdura. Sono raccomandati dai pediatri non solo per il fabbisogno nutritivo del bambino, ma anche per la ricchezza dei sapori che stimolano ad apprezzare la varietà dei cibi.

La frutta contiene le fibre, utili per regolare l’intestino, le vitamine, i sali minerali e la giusta quantità di zuccheri. Puoi prepararla al tuo piccolo come merenda, insieme a un panino col prosciutto o uno yogurt, ad esempio. Controlla che i frutti siano di stagione, meglio ancora se sono di coltivazione biologica. Ricordati di lavarli e sbucciarli.

Le verdure, invece, sono ottime per fare brodi vegetali, zuppe oppure per preparare stuzzicanti contorni. Se a tuo figlio non piacciono, fino agli otto mesi di età puoi comprare verdure omogeneizzate. Poi educherai il bimbo a mangiarle lesse o crude. Esistono anche dei trucchi per fargliele apprezzare fin da molto piccolo. Puoi mescolarle con altri alimenti come nelle frittate e nelle polpette, oppure divertirti a cucinarle insieme con il tuo bambino.

Altri cibi consigliati da pediatri e nutrizionisti, per prevenire il rischio di obesità, sono pane, riso e pasta integrali. Prepara al tuo bimbo la carne al massimo tre o quattro volte alla settimana, pesce e formaggio due o tre, uova e salumi una sola volta. Gli esperti suggeriscono la cottura al forno, al vapore e alla piastra, così si utilizzano meno oli e grassi. Per i condimenti scegli le erbe aromatiche al posto del sale. Nelle insalate aggiungi l’olio extravergine d’oliva e l’aceto o il succo di limone.

Attenzione a bibite dolci e gassate, merendine confezionate e altri alimenti molto calorici. Ogni tanto puoi chiudere un occhio, ma insegna al tuo piccolo che una spremuta d’arancia e una fetta di pane col cioccolato sono più sane e lo aiutano a diventare grande e forte.