Come la pittura può stimolare i bambini disabili

4 consigli per capire come la pittura può stimolare i bambini disabili.

La pittura può stimolare i bambini disabili? Negli anni questa domanda ha dato vita a teorie e attività diverse per aiutare le persone con disabilità, mentale o fisica, a esprimere le loro emozioni attraverso la creatività. In questo articolo anticipiamo alcuni consigli per incoraggiare i bambini a comunicare quel che provano attraverso uno dei tanti canali alternativi e creativi: la pittura.

–> Scopri anche l’utilità dei laboratori di pittura per disabili.

Ecco 

4 esercizi da cui partire per capire come la pittura può stimolare i bambini disabili.

1. Primi passi
Scegli insieme ai bambini un tema generale per l’attività di pittura, come ad esempio le vacanze, la natura, la gita scolastica, la famiglia, eccetera. Dai spazio alla loro fantasia e ricorda che il tema non è vincolante e che è possibile anche pitturare qualcosa di diverso, in base alle preferenze. La pittura permette di esprimere ciò che si è e ciò che si prova e, di conseguenza, è importante non limitarla con regole rigide.

2. Dita, pennelli, spugne e via, si comincia!
Esistono tanti modi per dipingere: con le dita, con il pennello, con la spugna, con gli acquerelli… Metti tutto l’occorrente a disposizione dei bambini, aiutali a scegliere la tecnica che si adatta di più alle loro abilità e che li divertono maggiormente. Ricorda: l’obiettivo è passare insieme dei momenti felici e spensierati, senza l’ansia di dover dimostrare qualcosa o raggiungere alcun risultato.

3. Liberare la creatività
Lascia a tutti i bambini la massima libertà di creare. Spiega loro che non devono aver paura di sbagliare, di uscire dai bordi dei disegni e di stravolgere le regole comuni: questo li aiuterà a sentirsi accettati così come sono, ad avere più sicurezza in loro stessi e a sentirsi più spontanei.

4. Premia il talento
Alla fine dell’attività, lascia asciugare i dipinti appendendoli al muro, in modo che tutti possano vederli. Mostrali agli amici, ai genitori, agli insegnanti e valorizzali tutti sottolineando una tecnica particolare, un dettaglio ben riuscito, un accostamento di colori particolarmente piacevole. Potresti anche incorniciare i tre più belli scelti dai bambini stessi.

Chiedici altri consigli per capire come la pittura può stimolare i bambini disabili.