Come sopportare i colleghi di lavoro

Una guida per imparare a sopportare i colleghi di lavoro nei momenti di tensione.

È molto difficile riuscire a far andar bene le cose in ufficio iniziando la giornata con i nervi a fiori di pelle: un vero gioco di squadra prevede la fondamentale necessità di venirsi incontro e accettare dei compromessi, ma anche e soprattutto la volontà di risolvere i conflitti. Sopportare i colleghi di lavoro, anche quelli che ti fanno innervosire di più, non è l’impresa impossibile che può sembrarti in questo momento. Se dentro di te senti il bisogno di sistemare i rapporti, hai già fatto il primo passo per migliorarli.

–> Scopri anche come gestire le relazioni umane in azienda!

In questo articolo, ti proponiamo alcuni suggerimenti per imparare a sopportare i tuoi colleghi di lavoro anche nelle situazioni più complesse:

Prenditi 5 minuti di pausa

Quando proprio non ne puoi più e senti che stai per esplodere, prenditi 5 minuti di pausa, in solitudine o con qualche persona che ti fa stare bene.

Ricorda che fare la guerra fa star male anche te

 


Concentra la tua forza nel dialogo

Cerca di risolvere i conflitti con il dialogo, magari anche l’altra persona ha le sue ragioni per non pensarla come te. Prova a metterti nei suoi panni: l’esercizio potrebbe rivelarti molte cose che non avresti immaginato.

Notare solo i lati negativi di una persona non ti consente di giudicarla obiettivamente

 

Andare-dAccordo-al-Lavoro Come sopportare i colleghi di lavoro

Non farti sottomettere

Non fomentare guerre non significa che tu debba farti sottomettere. Se ad esempio il tuo collega continua a chiederti aiuto per concludere dei progetti e, in questo modo, rallenta il tuo flusso di lavoro, parlane a chi di dovere e chiedi l’intervento di qualcun altro. Se continua, prova a rifiutarti educatamente e incoraggialo a finire da solo.

Individua i motivi che non ti permettono di apprezzare una persona

 

Trasforma l’invidia in uno stimolo

Potrebbe essere l’invidia a scatenare il tuo nervosismo nei confronti di un collega: cosa fare in questo caso? Non nascondere a te stesso le tue emozioni, prendine atto ed esprimile dentro di te anche se non ti piacciono. A questo punto sarai pronto per accettarle e, magari, anche per trasformarle in uno stimolo positivo. Guardare questa persona da un’altra prospettiva potrebbe anche permetterti di imparare da lei delle cose utili per migliorare te stesso.

Trova dei buoni compromessi, migliorerà il gioco di squadra

 

Chiedici altri consigli su come

sopportare i colleghi di lavoro, scrivici!