Come controllare la rabbia e il nervoso

Consigli pratici ed efficaci per capire come controllare la rabbia e il nervoso.

Stefano è un architetto libero professionista e da 4 anni anche un marito e un papà affezionato alla famiglia. Lo stress del lavoro, però, a volte lo rende talmente suscettibile da impedirgli di rilassarsi quando torna a casa e di godersi i momenti più belli con i suoi cari. Per questo, insieme a un counselor, ha cercato di capire come controllare la rabbia e il nervoso e vivere meglio.

–> Leggi anche: “Affrontare il cambiamento e gestire le emozioni nelle relazioni affettive”.

Da quando ha iniziato gli incontri, Stefano ha messo a punto una serie di trucchi e di strategie che lo aiutano a vivere tranquillamente le sfide più difficili della giornata lavorativa. Eccone alcuni:

• appena si accorge di essere arrabbiato, Stefano fa una pausa, interrompe quello che sta facendo, si allontana per qualche minuto dalla postazione di lavoro e ne approfitta per prendere una boccata d’aria fresca;

• a volte il cuore inizia a battergli fortissimo per la collera. In questi casi, Stefano cerca di controllarlo con l’aiuto della respirazione: conta fino a tre mentre inspira, trattiene l’aria per tre secondi e conta di nuovo fino a tre mentre espira. Mentre fa questo esercizio, si concentra solo sui numeri e, a poco a poco, la rabbia passa in secondo piano;

• se le due tecniche sopra descritte non bastano, Stefano immagina di andare nel suo “luogo felice”, il quartiere dove ha passato l’infanzia, si concentra sui dettagli del luogo: la luce, i rumori, il clima, gli odori. Resta nel suo luogo felice finché non si sente del tutto calmo e padrone delle sue emozioni;

• chiede aiuto a una persona di cui si fida ciecamente. Condividere le emozioni e le preoccupazioni lo aiuta a dividere il peso delle responsabilità;

• dialoga interiormente con sé stesso cercando di trovare il lato positivo di ogni situazione;

Per ricevere altri consigli su

come controllare la rabbia e il nervoso,

scrivici!