Intervista a Mireldys Reinoso Hurtado

 

Mireldys Reinoso Hurtado della provincia di Milano, ha lavorato per anni, in Venezuela, al fianco dei bambini. La sua laurea in giurisprudenza, nel nostro Paese, al momento non le permette di portare avanti la carriera iniziata, ma attraverso il Corso dell’Istituto Cortivo ha trovato una nuova possibilità per lavorare nell’ambito dell’Assistenza all’Infanzia.

Ciao Mireldys, come mai hai scelto di specializzarti in Assistenza all’Infanzia?

In Venezuela ho sempre lavorato per i minori nell’ambito giudiziario, la mia è una vocazione che mi porto dentro da sempre. Arrivata in Italia, ho voluto continuare a fare del bene ai bambini, anche se in un modo diverso rispetto a prima, ma questa resta sempre la mia missione.

Com’è andato il Corso con lIstituto Cortivo?

È andato benissimo. Sono riuscita a studiare tutto quello che dovevo imparare, i materiali formativi sono molto completi e comprensibili, inoltre i confronti con i tutor e i docenti sono utilissimi per approfondire alcuni argomenti ancora di più. Sono contenta dei miei studi.

E l’esperienza di tirocinio com’è stata?

Anche il tirocinio è stato fantastico, l’ho svolto all’Asilo Nido «L’impronta», in provincia di Milano. Si tratta di una struttura che accoglie bambini dai 5 mesi ai 4 anni. Durante il tirocinio ho avuto l’opportunità di girare tutte le classi, di avere a che fare con tutte le età e di confrontarmi con tutto lo staff.

 

«Il tirocinio mi ha dato modo di completare la mia formazione teorica con un’esperienza pratica molto importante e significativa»

 

In questo momento di che cosa ti occupi?

Sono fortunata perché, durante il tirocinio, ho conosciuto una mamma, con una bambina di 3 anni, che aveva bisogno di una figura in più a casa per alcune ore alla settimana. Ora sto lavorando per lei, in pratica mi occupo di sua figlia mentre lei è al lavoro.

Hai qualche sogno per il futuro?

Io sogno di lavorare in un’Organizzazione internazionale per la tutela dei bambini stranieri che vivono situazioni di disagio o di fragilità, come abbandoni o abusi. Questo è il sogno che coltivo da quando sono nata.