Intervista a Marcela Barac

Marcela Barac della provincia di Gorizia è letteralmente innamorata dei bambini e ha deciso di dedicare la sua vita e il suo lavoro proprio all’Infanzia. Dopo aver frequentato il Corso dell’Istituto Cortivo, ha iniziato a lavorare nella stessa struttura in cui ha svolto il tirocinio.

Ciao Marcela, immagino sia stata una grande soddisfazione iniziare a lavorare subito dopo il tirocinio formativo…

Sì, è stata davvero una soddisfazione grandissima, sono molto felice. I bambini hanno trovato un punto di riferimento in me ed è bello, quando sogni di accompagnare i piccoli nella loro crescita, vedere che sono proprio loro a confermare il tuo impegno e la tua passione.

«Subito dopo il tirocinio, la Cooperativa Sociale Birbe & Co. mi ha chiesto di continuare a collaborare con il suo team perché i bambini e i genitori erano entusiasti di me»

Ci puoi descrivere la giornata di un’ Assistente all’Infanzia che ha studiato all’Istituto Cortivo?

Io lavoro in una struttura che accoglie bambini di 3 diverse fasce d’età. Dopo l’accoglienza della mattina e un po’ di gioco libero, organizziamo la merenda e proponiamo sempre qualcosa di nuovo in base alla stagione.

Quando inizia la giornata educativa, aiuto l’Educatrice: preparo i materiali, allestisco la stanza, seguo i bambini durante i lavoretti, oppure cantiamo tutti insieme e leggiamo delle storie. Ogni fase della crescita prevede un programma diverso. Io resto con i bambini fino a dopo pranzo, quando arriva il momento del sonnellino.

«Passione, pazienza, amore: sono questi i 3 ingredienti fondamentali per lavorare con i bambini. E poi, ovviamente, bisogna studiare e fare esperienza»

Che consigli daresti a un futuro studente dell’Istituto Cortivo?

Consiglierei di fare qualche esperienza pratica per capire se veramente questo ambito lo appassiona tanto. Immaginare di lavorare con i bambini è diverso dal farlo ogni giorno. Certo, il tirocinio è un’esperienza fondamentale per confermare i propri sogni, ma poi bisogna anche sentire il desiderio di studiare e di non sentirsi mai arrivati. Io per prima spero di continuare a migliorarmi.