Intervista a Giuseppina C.

Anni fa, Giuseppina ha iniziato a lavorare in una Scuola Materna della provincia di Campobasso, fornendo assistenza alle Educatrici. Solo dopo diverso tempo si è iscritta all’Istituto Cortivo per acquisire delle nuove competenze professionali.

Ciao Giuseppina, come mai hai deciso di iscriverti all’Istituto Cortivo anche se lavori già in una Scuola Materna?

Io ho iniziato a lavorare molto presto, ma nel corso del tempo i gestori mi hanno detto che se avessi voluto continuare avrei dovuto integrare la mia professionalità con una formazione specifica.  E così ho fatto, ho scelto l’Istituto Cortivo perché mi ha permesso di coniugare lavoro e studio. 

Dopo il Corso, hai notato un cambiamento nelle tue competenze?

Sì, assolutamente. Il mio modo di rapportarmi con i bambini è migliorato perché prima mi relazionavo con loro come una mamma. Poi ho capito che per fare questo lavoro bisogna essere professionali, avere delle competenze specifiche e sapere cosa fare in tante situazioni diverse. 

«Per lavorare con i bambini bisogna avere molta pazienza, ma anche altrettanta autorevolezza. Bisogna imparare a essere permissivi, ma anche a porsi come dei punti saldi di riferimento» 

Com’è la giornata di un Assistente all’Infanzia

La mia è bellissima. Io arrivo dopo l’accoglienza, per partecipare alle attività ludiche e didattiche. Aiuto i bambini a disegnare, a giocare, a fare qualche lavoretto. A volte proponiamo anche un po’ di ginnastica. Durante il pranzo sto in loro compagnia e aiuto chi ha più bisogno.

Da’ un consiglio a chi vuole fare il tuo stesso lavoro

Io consiglio di iscriversi all’istituto Cortivo. Mi sono trovata molto bene e lo consiglio perché prima di applicarsi in questo ambito è giusto acquisire delle specifiche competenze, altrimenti non si può essere realmente pronti per un adeguato supporto.