Istituto Cortivo e Assistenza Doc: insieme per costruire nuovi servizi per la terza età

La notizia è di questi giorni e siamo felici di dartene un’anteprima particolarmente “succosa”, avvertendoti che presto entreremo di più nel dettaglio: Istituto Cortivo e Assistenza Doc, rete in franchising di servizi di assistenza domiciliare per la terza età, hanno siglato una convenzione che prevede la possibilità di tirocinio-lavoro per i nostri allievi e lo sviluppo di attività formative di  potenziamento dei servizi per gli anziani che devono essere assistiti a casa. 
Assistenza Doc, e il suo ideatore Francesco Lorenti, gestiscono da anni una rete qualificata di “specialisti della terza età”: professionisti dell’assistenza alla persona – operatori e infermieri – che, sulla base di un’analisi preliminare delle diverse situazioni, organizzano il sostegno all’anziano che vive ancora in casa propria attraverso servizi personalizzati e attenti all’individualità di quelli che non sono solo “pazienti” da assistere, ma prima di tutto persone con cui stabilire un dialogo, una relazione fatta di vicinanza e amicizia. Partendo sempre, però, da un dato di fondo: la preparazione umana e professionale degli operatori. 
I centri di Assistenza Doc si stanno diffondendo in molte regioni italiane (per ora la maggior parte è concentrata al Nord) e la loro mission è l’organizzazione autonoma e imprenditoriale dell’assistenza domiciliare . Chi gestisce il Centro conosce l’anziano da assistere, ne verifica le condizioni di vita, si rapporta con la famiglia e, sulla base delle informazioni raccolte, organizza i servizi più adeguati, facendo intervenire di volta in volta i professionisti necessari. 
È chiaro che la rete e i suoi centri possono diventare sia un punto di riferimento lavorativo per i nostri Assistenti alla persona che intendano proporsi come operatori, sia come opportunità per coloro che scelgano invece di intraprendere una propria attività imprenditoriale
Ci sembra che la natura di Assistenza Doc e la sua idea di privato sociale siano non solo compatibili, ma anche perfettamente complementari alla nostra: stessa filosofia, stesso concetto di formazione qualificata, stessa concezione dell’umanità della professione di assistente alla persona. 
Per questo la decisione di lavorare insieme è nata in maniera del tutto naturale; e per questo abbiamo pensato più che a una partnership, a una vera e propria sinergia che sfocerà anche in un nuovo, importante percorso formativo che stiamo studiando e proporremo insieme
Se vuoi saperne di più, torna presto a trovarci. Qui 🙂