Come capire se un bambino è ansioso

Una guida per riconoscere i sintomi e le manifestazioni dell’ansia nei bambini. 

Le emozioni rendono la vita piena, imprevedibile, ricca di sfaccettature e di scoperte. Ci permettono tra l’altro di conoscerci e di comprendere sempre più cose nuove su noi stessi e sulle persone con le quali condividiamo la quotidianità. 

Le emozioni sono di tanti tipi diversi. In generale, possiamo dividerle in due gruppi: positive o negative. Così come esistono la felicità, l’entusiasmo, la gioia e la curiosità esistono anche l’ansia, la paura e la tristezza. 

Come-Capire-se-un-Bambino-Soffre-di-Ansia-1024x682 Come capire se un bambino è ansioso

Per quanto vorremmo tutti vivere sempre in una condizione emozionale positiva, non possiamo fare a meno di provare i suoi opposti, soprattutto nei momenti di cambiamento o di stress. 

Anche i bambini vivono le stesse dinamiche degli adulti, con la differenza che i piccoli hanno molti meno strumenti per comprendere cosa accade dentro di loro e come affrontare le sensazioni che provano –> Scopri anche come aiutare i bambini con tic nervosi! 

Riconoscere i sintomi dell’ansia nei bambini 

Una delle tante emozioni che tutti noi proviamo in diverse occasioni della vita è l’ansia: uno stato interiore di allerta che ci fa sentire potenzialmente in pericolo. Allo stesso tempo, però, questa emozione negativa svolge anche una funzione fondamentale per la nostra sicurezza perché ci spinge a cercare protezione, comfort, tranquillità. 

Possiamo quindi dire che l’ansia, di per sé, non è qualcosa di esclusivamente negativo, anzi, a piccole dosi può addirittura venire in nostro aiuto. A grandi dosi, invece, può trasformarsi in un disagio e diventare un vero e proprio disturbo. 

In questo senso è importante che genitori, Educatori, Assistenti e familiari dei bambini siano capaci di osservare, di percepire e di interpretare gli stati ansiosi dei bambini, non per aiutarli a eliminare questa emozione dalla loro vita ma per insegnare loro a riconoscerla e a gestirla in modo adeguato. 

Come-Gestire-l-Ansia-nei-Bambini-1024x682 Come capire se un bambino è ansioso


L’ansia nel bambino può manifestarsi con: 

  • rabbia 
  • impulsività 
  • comportamenti oppositivi o provocatori  
  • impazienza 
  • perdita di attenzione e memoria 
  • disturbi del sonno 
  • cambiamenti dell’appetito 
  • preoccupazione 

Come aiutare un bambino a superare l’ansia

Naturalmente, ogni situazione e ogni bambino sono diversi e meritano riflessioni a sé. Quando l’ansia è momentanea e circoscritta a un singolo evento non particolarmente preoccupante (un incubo, un pensiero, la visione di un film, la fine dell’asilo e l’inizio della scuola elementare, un trasferimento… ) normalmente si risolve con un po’ di pazienza, ascolto, presenza, una buona dose di coccole e dimostrazioni d’affetto da parte dei genitori. 

Se i sintomi dell’ansia si ripresentano più volte a lungo nel tempo, la situazione merita ovviamente il coinvolgimento di professionisti: Pediatri, Medici, Psicologi, Educatori, Maestre, Assistenti. Non serve sottolineare che, anche in queste situazioni, sono più che fondamentali la presenza, l’interesse e la partecipazione da parte dei genitori. 

Vuoi saperne di più su come capire se un bambino è ansioso? Frequenta i nostri corsi e diventa Assistente all’Infanzia!