Quando il partner non vuole un figlio

Cosa fare e come comportarsi quando il partner non vuole un figlio.

«Cara redazione,
mi chiamo Stefano e da 3 anni sono sposato con Angela. Il nostro matrimonio è arrivato dopo 10 anni di fidanzamento e 8 di convivenza. Forse anche per questo, negli ultimi anni io non ho mai nascosto la mia voglia d’ingrandire la famiglia, mentre Angela, che è più giovane di me, continua a ripetere che ha bisogno di tempo.

Questa posizione mi sta un po’ sconfortando, anche perché io ho 39 anni, mentre lei ne ha 29, e ogni anno che passa mi fa paura l’idea di aspettare ancora. Sono incerto se insistere, non so che fare. Come bisogna comportarsi quando il partner non vuole un figlio?»

–> Continui litigi con il marito? Ecco che cosa fare!

Caro Stefano,
niente panico! Hai 39 anni, è vero, ma sei ancora molto giovane e in ogni caso Angela non ti ha detto che non vuole un bambino, ma che ha bisogno di aspettare ancora un po’.

Avete entrambi dei motivi per volere o non volere fare questo passo adesso, ma una chiacchierata a cuore aperto potrebbe aiutarti a viverla con più tranquillità. Non si tratta quindi di insistere, semplicemente d’iniziare ad affrontare insieme una scelta importante per il vostro futuro.

A 29 anni, non tutte le donne vogliono avere dei bambini perché, ad esempio, per molte di loro questo momento rappresenta il clou della loro carriera. Non c’è niente di male nel voler prima gettare delle basi solide, professionali e non solo, per accogliere un bambino nel migliore dei modi. Forse Angela cerca semplicemente di assicurare la miglior felicità possibile al vostro futuro bambino, ma anche lei dovrà tenere in considerazione i tuoi sogni.

Il nostro consiglio, quindi, è di proporre alla tua compagna un semplice percorso di coppia, possibilmente insieme a un mediatore familiare, per parlare delle paure e delle speranze, dei progetti e dei sogni, figli inclusi.

Chiedici altri consigli su come comportarsi quando il partner non vuole un figlio!