Come tagliare le unghie al tuo bambino

Una guida completa per imparare a tagliare le unghie al tuo bambino nel modo corretto e senza intimorirlo.

Quasi tutti i piccoli, quando devono affrontare il taglio delle unghie, si sentono impauriti e non riescono a stare fermi. O, almeno, così accade le prime volte. In questo post elenchiamo una serie di suggerimenti dedicati alle mamme per tagliare le unghie ai loro bambini nel modo corretto, senza fargli sentire pizzichi e aiutandoli a distrarsi.

–> Scopri anche come effettuare un massaggio infantile!

OCCORRENTE

• forbicine piccole da manicure con la punta arrotondata o tagliaunghie classico
• una limetta
• un batuffolo di cotone
• acqua
• un fazzoletto

COME PROCEDERE

1. Prima di tagliare le unghie al tuo bambino, controlla che siano abbastanza lunghe, se non lo sono lascia passare ancora un po’ di tempo e ricontrollale tra un giorno o due. Le unghie dei bambini sono molto sottili e attaccate ai polpastrelli, per evitare il rischio di tagliare anche la pelle è importante lasciarle crescere un po’ prima di accorciarle.

2. Se riesci a vedere le unghie che crescono oltre il polpastrello, allora è il momento buono per tagliarle. Puoi usare una piccola forbicina da manicure con le punte arrotondate, il tagliaunghie classico che usi anche tu o, in alternativa, la limetta. Con quest’ultima ci metterai più tempo, ma eviterai qualsiasi tipo di rischio. Sconsigliamo assolutamente le forbicine da manicure appuntite: il tuo bambino potrebbe muoversi inavvertitamente e farsi male!

3. Taglia le unghie seguendo la forma naturale dei polpastrelli, creando quindi una piccola curva ai lati. Attenzione, però, la curva non deve rientrare troppo nella pelle, altrimenti quando le unghie ricresceranno potrebbero incarnirsi o dare qualche fastidio al piccolo. Dopo il taglio puoi limare le unghie a piacere e massaggiarle leggermente sulla punta con dell’acqua e del cotone.

QUANDO TAGLIARE LE UNGHIE

Noi ti consigliamo di tagliare le unghie al tuo bambino subito dopo il bagnetto, quando sono ancora morbide morbide. In alternativa, se tuo figlio sembra non gradire, puoi provare a tagliargliele quando si addormenta, dopo almeno un quarto d’ora di sonno.

COME DISTRARRE IL PICCOLO

Alcuni bambini si sentono intimoriti dalle forbicine e dai tagliaunghie: per distrarre tuo figlio, puoi provare a cantagli la canzoncina del «ditino malandrino» che vuole tagliare i capelli per andare al mercato. Di volta in volta puoi dare ai ditini nomi nuovi e incoraggiare tuo figlio a trovarne anche lui.

Chiedici altri consigli su come tagliare

le unghie al tuo bambino, scrivici!