Intervista a Suppa Gesuina Aurora, direttrice della ludoteca Il Regno dei Cuccioli di Lamezia Terme

Gesuina Aurora Suppa dirige la ludoteca Il Regno dei Cuccioli di Lamezia Terme. A Settembre di quest’anno, ha contattato l’Istituto Cortivo per spalancare le porte della sua Ludoteca ai nostri tirocinanti.

Da quanto tempo conoscete l’Istituto Cortivo?
Abbiamo iscritto una nostra dipendente al corso per diventare Assistente ai disabili perché abbiamo la necessità di integrare i nostri servizi anche con competenze specifiche per i bambini con bisogni speciali. 

Ciao Gesuina, che cos’è Il Regno dei Cuccioli?
Il Regno dei Cuccioli è una una ludoteca che presta servizi di baby parking, doposcuola, piccoli corsi, eventi e feste di compleanno per bambini fino a 5 anni. Il baby parking comprende nido e materna.

Perché avete scelto l’Istituto Cortivo?
Diciamo che abbiamo sentito parlare molto e molto bene dell’Istituto Cortivo. Noi pensiamo che formi dei tirocinanti molto preparati. Prima di scegliere questo Istituto, abbiamo analizzato i progetti che sono stati realizzati con gli allievi e abbiamo apprezzato molto la qualità del piano formativo.

Come sta andando la convenzione aperta per tirocini e i post attestato?
Al momento, abbiamo richiesto dei tirocinanti dell’Istituto Cortivo da inserire nell’organico della scuola. Lo scopo è quello di dare ai giovani l’opportunità di integrare le loro competenze con esperienze pratiche dirette e un affiancamento completo, ma anche di assumerli per permettergli di costruirsi il futuro che sognano.

Attualmente state collaborando con una nostra ex allieva, come sta andando?
Benissimo. L’ex allieva in questione è Angela Candurro di Lamezia Terme, una ragazza specializzata in Assistente all’infanzia. La collaborazione sta andando molto bene: lei è disponibile e ci sa fare. Attualmente si occupa dei bambini del nido e collabora con noi da 1 anno. Devo dire che è molto dolce, lavora bene, collabora ed è decisamente competente.

Quali sono, secondo te, le competenze per lavorare nel tuo mondo?
I ragazzi devono avere conoscenze sulla didattica infantile e sulla psicologia infantile. Devono essere preparati nell’ambito dell’assistenza generale e in grado di stare con i bambini. Intendo quindi che devono essere capaci di coinvolgerli, di incoraggiarli a socializzare, di aiutarli a inserirsi nei gruppi. 

«Quando si lavora con i bambini, non si è mai troppo socievoli, empatici, gioiosi…»