Intervista a Fabiana Fortunato

“Quando mi trovai a scegliere gli studi superiori – racconta Fabiana Fortunato di Salerno – c’era il boom dell’informatica: tutti dicevano che il futuro era lì e così, sull’onda, decisi di seguire quel percorso. A vent’anni, però, ero già pienamente consapevole che, per sentirmi realizzata, l’informatica non era la mia strada”.

Qual era invece?

“L’ambito educativo. Mi erano sempre piaciuti i bambini e spesso, da ragazzina, mi ero occupata di loro. Non avevo però alcuna intenzione di frequentare l’università, che consideravo troppo impegnativa e non adatta alla mia voglia di mettermi velocemente alla prova nel mondo del lavoro. È per questo che ho cercato una via alternativa su internet e l’ho trovata nella proposta didattica dell’Istituto Cortivo. Mi sono iscritta e ho iniziato a studiare. Fresca di studi com’ero, nonostante le materie fossero completamente diverse, non ho avuto difficoltà e ho subito iniziato a dare i primi esami con successo”.

Sei soddisfatta della scelta che hai fatto allora?

“Molto. Finalmente facevo qualcosa per la quale sentivo di avere un certo talento. Così, dopo aver svolto il tirocinio in una ludoteca, ho iniziato non solo a lavorare come Assistente all’infanzia ma anche a coltivare un sogno…”.

Cioè?

“Aprire una struttura tutta mia. Più che un sogno era un progetto vero e proprio e per realizzarlo ho anche frequentato a Padova il corso di Impresa Sociale. È stato molto utile e lo testimonia il centro per l’infanzia ‘L’Oasi del Sorriso’ che oggi gestisco insieme alle mie sorelle: Dina, che ha seguito il mio stesso percorso sempre con l’Istituto Cortivo, e Anna, laureata invece in Scienze dell’Educazione. Abbiamo avviato il progetto nel 2013 grazie ai finanziamenti a fondo perduto erogati da Invitalia per l’imprenditoria giovanile. L’inaugurazione è avvenuta nel giugno dello scorso anno e pian piano ci stiamo facendo conoscere”.

Cosa fate e quanti bimbi iscritti avete?

“Siamo una struttura polifunzionale con asilo nido che attualmente accoglie dieci piccolini dalle otto alle quattro del pomeriggio, con eventuale servizio di prescuola per i genitori che ne avessero bisogno. Siamo aperti sino alle venti e forniamo assistenza scolastica e attività ludico-educative con laboratori creativo-didattici di varia natura. Inoltre siamo a disposizione anche nei fine settimana per feste di compleanno e, d’estate, organizziamo centri estivi al mare. Comunque, chi volesse saperne di più, può trovare tutte le informazioni alla pagina facebook ‘L’oasi del sorriso’”.

A un anno dall’apertura quali sono le vostre valutazioni?

“Dobbiamo incrementare il numero dei bimbi al nido e per questo contiamo sul passaparola. Il feedback che ci giunge dai genitori è molto positivo: si dichiarano contenti perché i bimbi sono sereni, attivi e il mattino non piangono al momento dei saluti, conferma ulteriore che qui all’Oasi del Sorriso stanno bene e sono seguiti con cura e amore”.

Novità all’orizzonte?

“Ci stiamo attivando per ottenere il marchio Cortivo Baby Planet. Siamo cresciute alla scuola del Cortivo e ne condividiamo tutti i valori educativo-pedagogici. Un percorso di cui andiamo fiere e che desideriamo mettere in evidenza. Dell’Istituto Cortivo conosciamo bene la qualità della proposta formativa e siamo quindi più che pronte ad accogliere le sue allieve per il tirocinio”.