TestataOK

I seminari Cortivo

Grandi occasioni di crescita professionale.

Sabato 3 ottobre a Milano, in via Clerici 10, presso il Centro Filologico Milanese, dalle 10.00 alle 17.00, Monica Colosimo, nel seminario Autobiografia dell’Essere, organizzato dall’Istituto Cortivo, ci condurrà in un viaggio affascinante all’interno della scrittura autobiografica e creativa, per farci capire quanto le parole possano aiutarci a comprendere meglio noi stessi, le nostre potenzialità, i nostri talenti.
Scrivere, infatti, è di per sé un atto trasformativo e profondamente creativo. Entrare nell’emozione della storia personale per valorizzarla ed aggiornarla alla luce di chi siamo nel presente, conduce a grandi scoperte nel cuore. Scrivendo si assaggia la perfezione di ogni avventura che la vita ci abbia proposto e ci si dispone a continuare il viaggio dal passato al futuro con occhi tutti da inventare.

Per saperne di più e iscriverti al seminario, visita la pagina dedicata sul nostro sito.

 

Venerdì 16 ottobre 2015, a Padova, in Villa Ottoboni, torna il seminario “Assistere, accompagnare, aiutare” dedicato quest’anno alle nuove tecnologie come strumento di apprendimento e autonomia della persona.

Gabriella Degrandi e Luciana Rossi partiranno dal presupposto che la tecnologia (computer, tablet, smartphone…) pervade e invade la nostra quotidianità professionale, personale, familiare.
Normalmente orientata all’efficienza o, al massimo, allo svago, è in realtà uno strumento prezioso, spesso insostituibile, anche nell’attività educativa e assistenziale.

Sotto il profilo educativo e didattico computer e tablet sono infatti risorse preziose sia nelle situazioni “particolari” (DSA, BES, Bambini stranieri…) che nell’apprendimento quotidiano, perché ampliano oltre misure le possibilità didattiche.

Anche in questo caso, per avere più informazioni e prenotare la tua partecipazione,
vai alla pagina dedicata.

 

Sabato 17 ottobre, sempre a Padova, Clara Galetto introdurrà i partecipanti all’arte di studiare con metodo, in modo critico e creativo. Infatti, per diventare un professionista del sociale è necessario acquisire competenze specifiche, anche attraverso lo studio perché alcune competenze trasversali accompagnano tutto il percorso del professionista, trascendono le singole discipline, iniziano con la conquista di un adeguato metodo di studio e proseguono con la capacità di pensare, progettare e realizzare interventi concreti.

Vuoi saperne di più o iscriverti? Vai come sempre alla pagina dedicata.

 

torna alla newsletter