TestataMaggio16_0K

Facciamo in modo che anche i ragazzi con disabilità

Giochino a calcio.

Segnaliamo volentieri, e ti invitiamo a diffondere la notizia, questa bellissima iniziativa di Simone Pajaro, allenatore della rappresentativa nazionale italiana calcio a7 A-SIDE per ragazzi con disabilità, quali paralisi cerebrale o post traumatiche, e presidente della società Calcio Veneto For Disabled Onlus.

Simone, laureato in scienza motorie e massofisioterapia, lavora presso il suo centro di riabilitazione a Camposampiero(PD). Ci dice che “L’A.S.D. Calcio Veneto For Disabled Onlus nasce dai valori di amicizia, spirito di squadra e sano agonismo, con particolare attenzione alle tematiche del divertimento e dell’integrazione”.

Il suo obiettivo è l’organizzazione di un Campionato Italiano denominato Serie FD (For Disabled). Attualmente il progetto coinvolge 6 ragazzi del Settore Giovanile, tra gli 8 e i 16 anni, e 18 ragazzi dai 16 anni in su.

Simone ha ovviamente  bisogno di sensibilizzare e coinvolgere il più alto numero possibile di persone in un’impresa che potrebbe portare l’Italia, anche su questo piano, “più vicina all’Europa”, dove iniziative di questo genere sono già state avviate con successo.

Riportiamo direttamente le sue parole:

“Il nostro obiettivo è finalizzato alla ricerca di ragazzi con disabilità fisica (quali lievi cerebro-lesioni, per esempio asfissia neonatale o acquisita a causa di traumi cranici o stati di coma) per iniziare un progetto più duraturo ed efficace, coinvolgendo le società sportive dei luoghi dove si trovano i ragazzi.

Siamo alla ricerca di ragazzi che abbiano voglia di giocare a calcio! Rientrano nel progetto anche ragazzi con lieve emiparesi e spasticità o paresi agli arti superiori, ragazzi che riescono a correre anche se con qualche difficoltà di spinta o che, ad esempio, siano stati in coma e abbiano qualche difficoltà nell’equilibrio e nella coordinazione.

Il nostro fine è di attivare una scuola calcio per ragazzi con queste disabilità e creare una rappresentativa italiana competitiva sia di piccoli atleti che di giocatori più esperti per sognare e arrivare a traguardi importanti.

Vi chiediamo di poter divulgare tramite la vostra rete di enti, partner, medici, strutture ospedaliere, centri convenzionati d’Italia per raggiungere e coinvolgere più ragazzi possibile.

Il calcio come anello di INTEGRAZIONE tra la disabilità e lo Sport… INSIEME possiamo abbattere tutte le barriere morali e culturali seguendo lo standard Europeo, già molto avanti in questo settore.

Giocare a calcio per questi ragazzi oltre ad essere la loro passione è un modo per crescere e migliorare le loro condizioni di vita, quindi avere un beneficio psico-fisico”.

Questo video può aiutarci a capire meglio di cosa si parla: https://www.youtube.com/watch?v=v2u3-z1Uemo

Vogliamo dare una mano a Simone Pajaro per far sì che questo suo bellissimo progetto diventi realtà e che le persone con disabilità non siano più discriminate a prescindere, ma valutate per quello che sanno e possono dare, in tutti i campi?

Noi sì. E tu?

 

 

torna alla newsletter