newsletter-maggio-2013

19-20 aprile: ampia e convinta la partecipazione al seminario dell’Istituto Cortivo.

seminario-19-20-aprile-atterAssistere, accompagnare, aiutare: due giornate di formazione emozionanti, appassionanti, coinvolgenti.

Ha suscitato come sempre grande interesse l’appuntamento di primavera organizzato a Padova dall’Istituto Cortivo il 19 e 20 aprile scorsi.
Quest’anno il titolo del Seminario era “Assistere, accompagnare, aiutare per gestire la difficoltà e promuovere la salute della persona”, un tema dai molti risvolti che è stato ben approfondito durante le lezioni teoriche.

Enrico Miatto si è soffermato sull’importanza della relazione educativa e d’aiuto nella pratica assistenziale, soprattutto con bambini, anziani e disabili. Tanti spunti e riflessioni, quindi, per sviluppare consapevolezza e modalità di relazione con la persona in difficoltà e la sua famiglia.

Altrettanto coinvolgente la mattinata condotta da Luciana Rossi sulle psicopatologie dell’età evolutiva, animata dalla testimonianza toccante di una mamma e di suo figlio con la sindrome di Down: un ragazzo dalla simpatia contagiosa che ha parlato con entusiasmo della sua esperienza educativa e del suo percorso verso l’autonomia personale.

Sono stati emozionanti anche i pomeriggi dedicati a tre laboratori:

assistere e aiutare: competenze da costruire” ha introdotto le tecniche e gli strumenti di base per l’assistenza alla persona nei momenti dell’alimentazione, vestizione, mobilizzazione e igiene;

uno scarabocchio che diventerà un’opera d’arte” aveva al centro il disegno infantile come espressione creativa dei bambini.
È stato divertente per i partecipanti cimentarsi con i colori a dita, le matite e i pennarelli, un viaggio nel tempo alla ricerca dei propri disegni d’infanzia;

esprimersi con la creta”, laboratorio di manipolazione e tecniche creative ha cercato di affinare proprietà sensoriali, affettive, motorie, linguistiche e simboliche attraverso il materiale principe dell’arteterapia, plasmabile da persone di tutte le età e condizioni.

Giornate intense e indimenticabili, dunque, rese ancora più piacevoli dal clima accogliente e amicale che sempre caratterizza i seminari per allievi ed ex allievi a Villa Ottoboni.

freccia torna alla NEWSLETTER