Istituto Cortivo: COMUNICATO

Pubblicità ingannevole? Ma quando mai!

A proposito della recente sentenza dell’AGCM, che ci ha multato per “pubblicità ingannevole?, crediamo sia utile fare alcune precisazioni per tutti i nostri allievi:

1. la sentenza non ha in alcun modo messo in discussione i contenuti delle nostre proposte formative, ma si è limitata ad evidenziare apparenti inesattezze ed opacità comunicative;

2. siamo convinti che le conclusioni cui è giunta l’AGCM ( Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ) non siano corrette: crediamo infatti che la pubblicità del nostro Istituto sia equilibrata nei toni, trasparente e precisa sul piano informativo;

3. tale convinzione ci ha spinti a presentare immediato ricorso al TAR del Lazio, di cui ora attendiamo fiduciosi il pronunciamento.

Nel frattempo, al pari di tutte le società sanzionate in varie occasioni – come Enel, TIM, Vodafone, Ferrovie dello Stato… – continuiamo serenamente la nostra attività didattica che non è stata, lo ripetiamo, in alcun modo censurata.

Per ulteriori approfondimenti, rimandiamo al nostro intervento pubblicato il 27 marzo sul Mattino di Padova in replica ad un articolo, se non ingannevole, quanto meno approssimativo.