CON REGGIO CALABRIA SALGONO A QUOTA 31 I CENTRI DIDATTICI

Raggiungerà presto quota 31 il numero dei Centri Didattici dell’Istituto Cortivo operanti sul territorio nazionale.
Reggio Calabria è la prima città calabrese per antichità, estensione geografica e numero di abitanti, collocandosi al quarto posto tra i comuni più popolosi dell’Italia meridionale peninsulare. Nella cultura locale viene spesso identificata come il centro esatto del Mediterraneo, le cui molteplici e millenarie culture hanno sempre arricchito l’antichissima storia, la cultura e lo spirito dei reggini.
Per l’Istituto Cortivo, la dislocazione territoriale della nuova sede viene incontro alle numerose richieste degli allievi che risiedono nella provincia reggina e nelle zone limitrofe, tenendo altresì conto della consistente domanda di figure professionali del settore socio-assistenziale sviluppatasi nel medesimo contesto territoriale.In queste zone l’Istituto Cortivo ha peraltro già convenzionate numerose e prestigiose strutture, sia pubbliche che private, per lo svolgimento del tirocinio pratico, consistente in una esperienza pratica di ben trecento ore a conclusione e completamento del percorso formativo relativo alla specializzazione prescelta.
Il nuovo Centro Didattico, che si aggiunge alle altre strutture già presenti a Catanzaro, Cosenza e Messina, entrerà in funzione il prossimo 10 novembre, presso la sede del Centro Studi Vincenzo Lanza, in via Filippini n. 14, in posizione centrale e facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e privati.
L’Istituto Lanza, il cui slogan è “L’esperienza insegna?, è stato fondato dal maestro elementare Vincenzo Lanza nel 1880, come collegio e convitto privato. Nel corso di oltre un secolo di attività, il Lanza ha dato la possibilità a molti giovani, specialmente a quelli residenti nella provincia, di poter studiare e conseguire un titolo di studio, essendo all’epoca un istituto privato parificato.