Comunicazione, Clowntherapy e Pet Therapy: un seminario di teoria e tanta pratica.

defffSono state davvero due giornate molto intense quelle del seminario di studio “La relazione che aiuta la cura e l’assistenza” che si è tenuto lo scorso fine settimana, a Padova. I temi proposti dall’Istituto per questo incontro, Comunicazione, Clowntherapy e Pet Therapy, che hanno richiamato l’attenzione e la partecipazione di molti tra voi, sono stati ampiamente trattati sia con momenti teorici e di analisi, sia con esempi pratici di utile spunto.

La mattina del 23 maggio Gabriella Degrandi ha parlato della comunicazione interpersonale come strumento di aiuto all’altro, prendendola in considerazione nelle sue diverse componenti, verbale e non verbale; nel pomeriggio, poi, alcuni volontari dell’Associazione ‘Il Piccolo Principe di Mestre’ prima hanno presentato i principi generali della Clowntherapy e il percorso formativo per diventare “dott-clown”, poi hanno illustrato alcuni esercizi pratici di clownerie, realizzati a partire dalla semplice reinterpretazione di materiali di utilizzo quotidiano.

Sabato 24 maggio è stato invece dedicato alla Pet Therapy, attività assistita dall’animale, basata sull’interazione tra questo e l’uomo. Condotta dall”Associazione ‘Zerofrontiere’, la giornata ha avuto come obiettivo quello di promuovere la componente empatica come chiave di interpretazione dei comportamenti e ponte che connette gli umani e gli animali. La presenza del carlino Flora ha reso più dinamico l’esempio di rapporto empatico tra uomo e animale in cui sono importanti la condivisione di momenti comunicativi ed emozionali.