counselor-foto-header

Sbocchi professionali

Le attività libere, non organizzate in ordini o collegi professionali ma definite da associazioni che ne stabiliscono i criteri formativi, sono riconosciute dalla Legge 14 gennaio 2013, n. 4 – Gazzetta Ufficiale Anno 154, n. 22).

Tra queste attività è compresa anche quella del Counselor.

Le associazioni rilasceranno certificazioni per gli iscritti e gestiranno direttamente eventuali contenziosi. Per il professionista sarà più facile proporre i propri servizi e per il cliente verificare il percorso formativo, l’esperienza e le capacità di un Counselor o di qualunque altro operatore.

Noi abbiamo scelto di collaborare con Sicool (Società Italiana Counselor Olistici), una delle associazioni che più ha voluto l’approvazione della legge, perché crediamo nell’importanza della formazione di Counselor adeguati ad una società veloce e aperta, che ha bisogno di “interpreti” preparati, secondo una visione di respiro internazionale.

I cambiamenti sociali ed economici attraversano costantemente la nostra quotidianità, spesso si avverte un senso di disorientamento verso le continue richieste sul piano personale e professionale, mentre il nostro stile di vita richiede una gestione continua di situazioni complesse. Diventando Counselor rivestirai un ruolo rilevante per il benessere delle persone e delle organizzazioni, lavorando in spazi e contesti differenti.

 

Counseling in relazioni familiari

Il Counseling familiare si basa su interventi a favore della famiglia e dei suoi componenti. Si tratta di un sostegno mirato all’accompagnamento delle persone alla scoperta delle loro risorse, favorendo i processi di scelta e di presa di decisione.

Il Counseling familiare ha funzione di facilitazione e di supporto della coppia e delle dinamiche che la caratterizzano. Il counselor dunque può intervenire in relazione a tematiche relative alla formazione della coppia, al sostegno alla genitorialità (biologica o adottiva), all’accompagnamento alla gravidanza e al parto, al supporto nell’educazione dei figli e nella relazione tra genitori e figli.

Di fatto gravidanza, transizione alla genitorialità, gestione dei figli, gestione degli spazi di coppia e personali al suo interno e organizzazione del quotidiano familiare possono necessitare di un sostegno esterno in grado di facilitare la gestione delle emozioni, della comunicazione e più in generale del benessere della coppia.

Scarica da questo link un estratto del libro di testo di Counseling in relazioni familiari.

 

Counseling in ambito sociale

Potrai interagire con i professionisti del mondo del sociale, far parte di équipe multidisciplinari a servizio dell’educazione e dell’assistenza, gestendo il disagio sociale e promovendo il benessere personale e delle comunità.

Il counseling in ambito sociale trova spazio in diversi contesti e si concretizza mediante interventi di informazione, prevenzione, sostegno e supporto laddove si possono presentare situazioni di non agio personale e sociale o situazioni di rischio.

Il counselor che si applica in questo ambito rappresenta una figura di facilitazione per la risoluzione dei conflitti a livello personale e di gruppo in tutte le fasi del ciclo di vita, come ad esempio nelle situazioni di crisi e di orientamento in campo lavorativo e professionale .

L’obiettivo è di fornire ai clienti opportunità di lavoro su sé stessi, per attivare più risorse interiori e ottenere un maggiore benessere come persone.

 

Counseling organizzativo

Le organizzazioni sono sistemi in cui gruppi di persone interagiscono tra loro per finalità diverse: dall’associazionismo, al volontariato, allo scambio di beni, all’erogazione di servizi alla persona o alle aziende, all’educazione alla sanità e così via. Le persone, quindi, si incontrano e si organizzano per condividere un sogno, una struttura ed un’azione il più possibile comune.

Oggi molti strumenti ci aiutano a leggere un’organizzazione in prospettiva sistemica: l’intero mondo delle relazioni professionali può essere interpretato, capito, migliorato attraverso, per esempio, le Costellazioni familiari o la Mindfulness (consapevolezza). Sarà data attenzione alle teorie evolutive delle organizzazioni come, ad esempio, la teoria “ad U”. L’approccio sarà pratico e sperimentale per favorire chi, come Counselor, sceglierà di sviluppare questo filone all’interno del proprio percorso di crescita professionale.

Il Counselor favorisce percorsi di formazione ed evoluzione professionale, orientando la persona al benessere, in sintonia con il proprio ruolo e contesto lavorativo.

La crescente necessità di fronteggiare l’innovazione e la mutevolezza del mercato offrono al Counselor la chance di sostenere le aziende che scelgono di evolvere per ricercare nuove opportunità e spazi di business.

Scarica da questo link un estratto del libro di testo di Counseling organizzativo.

 

Counseling Creativo

Nel Counseling Creativo la creatività è intesa come stato naturale dell’essere, in cui la magia della forza più Grande è sempre in azione e rivela trame nascoste nella scena del nostro profondo, per dare un nuovo sguardo, nuova fiducia e comprensione a ciò che la nostra coscienza desidera illuminare.

Nel Counseling Creativo la meraviglia, l’amore e il gioco sono invitati a mescolarsi alla comprensione sistemica. Uno sguardo che affonda nelle radici della creatività nel regno della Pura Potenzialità dove ha origine ogni nostra storia. Il percorso propone un kit di strumenti, esercizi, pratiche utili per tutti quelli che desiderano utilizzare in modo semplice e intuitivo i vari strumenti attinti dalle Arti: il teatro, la danza, l’espressività – attraverso il colore o il suono –, le fiabe, la scrittura di sè e le visualizzazioni.

Il Counseling Creativo è consigliato agli insegnanti, al personale che opera in ambito scolastico, ai counselor, agli psicologi e a tutti coloro che operano nelle professioni di aiuto.

Scarica da questo link un estratto del libro di testo di Counseling creativo.

 

Counseling in farmacia

Abbiamo scelto di inserire nell’ambito dell’offerta formativa del Corso di Counseling l’approfondimento di Counseling in farmacia per il desidero di dare agli operatori della salute l’opportunità di integrare conoscenze di Counseling nella loro attività professionale per meglio rispondere alle richieste d’aiuto del cliente.

In questo modo il farmacista-counselor potrà diventare un punto di riferimento costante sul territorio e trasformare il suo “negozio” in un vero e proprio centro di servizi coordinato con le attività degli enti e dei professionisti sanitari.

Scarica da questo link un estratto del libro di testo di Counseling in farmacia.

 

Counseling Meditativo Spirituale

La prospettiva meditativo-spirituale arricchisce la nostra proposta formativa, che, ispirata in parte agli approcci rogersiano e neurolinguistico,  insegna agli allievi a mettere il cliente al centro del suo mondo, riconoscendogli le potenzialità di autodeterminazione e trasformazione.

L’approccio sistemico, poi, riconnette l’utente al suo patrimonio genetico, rivalutando il senso del passato per una migliore progettazione del futuro. La prospettiva meditativo-spirituale amplia ulteriormente il campo di intervento, per una consulenza ancor più efficace e in grado di fare la differenza.

Il Counseling Meditativo Spirituale risveglia gli utenti a riconoscere la propria essenza spirituale, naturale estensione di una coscienza libera, animata dalla voglia di vivere gioiosamente.