INTERVISTA A LAURA CROCI

"Avevo appena conseguito il diploma alla scuola alberghiera e mi stavo guardando intorno alla ricerca di un possibile impiego quando una persona che conoscevo mi ha chiesto se ero disponibile a lavorare in un asilo nido per dare sostegno a un bambino disabile. È stato così, per puro caso, che ho iniziato a lavorare nel campo dell’infanzia e del sociale".

Questo l’esordio del racconto di Laura Croci, ventitreenne residente a Rho in provincia di Milano, che poi continua a raccontarci la sua storia…

"Dopo un anno ho cambiato nido e adesso sono ormai quattro anni che lavoro presso questa piccola struttura, dove mi trovo benissimo per tanti aspetti".

Di che struttura si tratta?

"In tutto siamo in cinque operatrici e, con le rette modiche che chiediamo e le tante spese che ci sono, per noi rimane davvero poco".

Quali soluzioni ci possono essere?

"Si sta pensando alla possibilità di ampliare la struttura, di farla diventare un unico nido più grande per poter accogliere un maggior numero di bambini e contemporaneamente ridurre i costi".

Tu sei anche allieva dell’Istituto Cortivo…

"Sì, mi sono iscritta più di due anni fa per ottenere un attestato specifico. Ho scelto tre specializzazioni, Infanzia, Disabilità e Multiculturalità e ho già svolto il tirocinio per la Disabilità, partecipando anche a un centro estivo; è stata una bella esperienza. Per la specializzazione Infanzia, invece, sto facendo lo stage in una scuola elementare, affiancando i bambini con difficoltà di apprendimento e socializzazione durante le lezioni e seguendoli anche nel servizio doposcuola".

Con quali motivazioni sei venuta a Villa Ottoboni per il corso di Impresa Sociale?

"Proprio perché volevo maggiori informazioni e preparazione a riguardo".

Hai trovato qualche risposta?

"Il seminario è stato ottimo, completo e ricco di interessanti indicazioni. C’erano tante ragazze in situazioni simili alla mia, con tanti sogni e tanti problemi… Parlando con loro ho capito, ad esempio, che nelle varie regioni d’Italia le regole da rispettare per la costituzione di un’impresa sono diverse”.