INTERVISTA A SIMONA DE SANTIS

Ciò che colpisce di Simona De Santis è quel genere di determinazione che appartiene soltanto a chi crede fermamente nelle proprie idee. Trent’anni, allieva dell’Istituto Cortivo, sta frequentando i corsi per Operatore Socio Assistenziale per l’infanzia, per disabilie per Operatore Multiculturale. Il suo progetto, che condivide con il marito Marcello, è già avviato e porterà, nel prossimo settembre, all’apertura di un innovativo centro per l’infanzia a Palombara, in provincia di Roma.

Lo chiameremo ‘Scarabocchio’ e accoglierà inizialmente bimbi da zero a tre anni. Avrà sede in uno stabile che stiamo riadattando nel centro del paese, una bella struttura di 120 metri quadrati di giardino.

Dalle tue parole mi sembra di capire che non si limiterà a essere un micronido.

L’intenzione è di acquisire anche i locali adiacenti per aprire nel futuro un’ulteriore sezione di scuola materna. Il progetto prevede inoltre un piano educativo che comprende varie attività didattiche legate alla natura. L’idea nasce dal fatto che mio marito, con la sua famiglia, gestisce un’azienda agricola nella campagna sabina, un luogo magico con tanto verde, campi coltivati biologicamente, ulivi, prati, fiori e poi animali di ogni genere, cavalli, mucche, maiali, conigli, galline… Insomma, una vera e propria fattoria che offre davvero molte opportunità didattiche.

È un progetto bellissimo: da quali motivazioni prende origine?

Probabilmente dal fatto di essere mamma. Ho due figli, uno di due e uno di sette anni. Sono cresciuti a contatto con la terra, all’aria aperta, e quando vedo altri bambini la cui unica esperienza di gioco è la playstation o la TV, noto la differenza! Ecco, vorrei offrire a tutti i bambini la possibilità di crescere in modo sano e creativo, in un ambiente in grado di sollecitare la loro fantasia, dove possano muoversi e correre in libertà. In poche parole, vorrei che potessero sperimentare la meraviglia di piantare un seme e di vederlo germogliare…

È per realizzare tutto questo che ti sei iscritta all’Istituto Cortivo?

Proprio così. Assieme a Marcello ho anche frequentato l’ultimo Corso di Impresa Sociale organizzato dall’Istituto Cortivo. È stata una preziosa fonte di informazioni pratiche ma soprattutto una forte iniezione di fiducia ed entusiasmo. Siamo così soddisfatti dell’esperienza vissuta a Padova che ci siamo già iscritti al prossimo Seminario. Sono sicura che impareremo molte cose utili in vista dell’apertura a settembre

Ti stai già organizzando?

Sto cercando il personale adatto. Mi sono fatta dare l’elenco degli Operatori Socio Assistenziali formati dall’Istituto Cortivo, così saremo tra colleghe. Inoltre ho preso contatti con una cuoca per la cucina interna e mi sto interessando per organizzare anche dei servizi aggiuntivi, come ad esempio il baby sitteraggio a domicilio, anche notturno.

Sei molto propositiva…

Mi piace pensare in grande. Vorrei organizzare presso il Centro anche corsi pre-parto e garantire incontri mensili con specialisti dell’infanzia come l’omeopata, il pediatra, il fisiatra, ecc.

Brava Simona. Pensi anche di richiedere la targa del Cortivo Baby Planet?

Già fatto! È un progetto didattico che mi trova in piena sintonia. Il mio nido sarà un luogo a misura di tutti i bambini, compresi gli immigrati e i disabili. Non per nulla sono le specializzazioni che ho scelto per la mia formazione.