INTERVISTA A SERENA FERRARO

Ho terminato il corso dell’Istituto Cortivo come Operatore Socio Assistenziale per l’infanzia lo scorso maggio, – ci dice Serena Ferraro di Sesto Calende, oggi inserita con successo in un asilo nido della provincia di Varese – è stato un momento importante, anche perché giunto alla fine di un periodo di tirocinio che mi ha veramente entusiasmato.

Dove l’hai svolto?

In un ex orfanatrofio gestito da suore che, per legge, è stato trasformato in comunità educativa. Sono stata coinvolta direttamente nel cambiamento e ho potuto partecipare alla ristrutturazione del servizio. Non è stato facile, ma ho imparato molto.

E nei mesi successivi cosa hai fatto?

Ho cercato lavoro e l’ho trovato in un asilo nido. Ma è stata un’esperienza non molto felice. La struttura era inadeguata e, sin dal primo giorno, mi sono trovata a gestire da sola circa 25 bambini. Mi sono spaventata perché, tutte le volte che un bambino mi chiedeva di accompagnarlo in bagno, dovevo lasciare la classe completamente abbandonata a se stessa. Una responsabilità troppo grande per me. Mi creava ansia e anche, lo confesso, un po’ di indignazione. Non si trattano così i bambini!

Ora cosa stai facendo?

Lavoro in uno splendido nido a Sumirago. L’edificio, bellissimo, è stato donato anni fa da una coppia facoltosa in memoria della propria bimba morta appena nata. L’asilo è gestito dalla Cooperativa Educational Team, una struttura davvero professionale, che lavora bene a tutti i livelli: dalla selezione del personale, sottoposto ad attenta verifica durante il periodo di prova, sino alla scelta delle attività didattiche e all’organizzazione delle giornate, scandite da ben ritmi precisi e sempre permeate da un’atmosfera di grande calore e allegria.

Se sei stata scelta significa che eri in grado di offrire ottime garanzie professionali…

La mia formazione come Operatore Socio Assistenziale per l’infanzia è stata fondamentale. La preparazione che mi ha garantito l’Istituto Cortivo è decisamente di buon livello. Ora lo posso dire: senza l’esperienza del corso non sarei mai stata capace di fare bene il mio lavoro. Sono molto contenta di come sono stata seguita, dell’approccio formativo molto personalizzato, della disponibilità dei docenti. L’Istituto Cortivo mi ha fornito non solo un buon metodo di lavoro ma anche la capacità di saperlo trasmettere e comunicare ai bambini.

Sei molto giovane. Hai altri progetti per il futuro?

Vorrei aprire un asilo tutto mio. E, dopo la partecipazione al Corso di Impresa Sociale organizzato dall’Istituto Cortivo, ne sono ancora più convinta. Ho anche presentato un progetto di massima per l’apertura di un nido aziendale all’Agusta, che ha avuto ottimi riscontri ma non si è concretizzato. Comunque, se aprissi una struttura mia sarebbero disponibili per una convenzione.

Lo farai?

Non subito. Preferisco fare qualche anno di esperienza nell’asilo dove sto lavorando. Voglio imparare tutto quello che c’è da sapere dal punto di vista della gestione burocratica e amministrativa. Elementi fondamentali per partire con il piede giusto.